Dietetica Stipsi

DIETA AD ALTO RESIDUO

INDICAZIONI: - stipsi semplice - stipsi atonica

 

POCHI SEMPLICI CONSIGLI POSSONO ESSERE MOLTO UTILI PER CORREGGERE ANCHE LE STITICHEZZE PIU' RESISTENTI.RIEDUCARE UN INTESTINO CHE PER ANNI E A VOLTE PER DECENNI, E' STATO IMPIGRITO DALL'USO DEI LASSATIVI RICHIEDE TEMPO E PAZIENZA. PERTANTO SI POTRA' NOTARE UNA PROGRESSIVA REGOLARIZZAZIONE DELL'ALVO SOLO DOPO ALCUNE SETTIMANE DI APPLICAZIONE REGOLARE DI QUESTE NORME IGIENICHE

 

- La prima regola fondamentale di assumere molti liquidi nel corso della giornata:

- Un bicchiere d'acqua al mattino a digiuno al risveglio- Un bicchiere di acqua o altro liquido tutte le volte che si va a urinare - Almeno un quarto di acqua ai pasti

-Aumentare se non ci sono controindicazioni, come ad esempio nella fase acuta della colite, l'apporto delle fibre vegetali:

- Assumere frutta in abbondanza ad ogni pasto e quando possibile mangiare anche la buccia opportunamente ben lavata. I Kiwi e l'ananas (senza la buccia !) sono ricchi di fibre e particolarmente efficaci

- Consumare ad ogni pasto una certa quantita' di verdura cruda di stagione condita con olio (finocchi crudi, sedano crudo, carciofi crudi)

- La verdura cotta di solito non e' molto efficace: sono comunque indicati carote, fagiolini, zucchine, carciofi, spinaci,cavoli, rape. La SCORZONERA che ha potente effetto lassativo se ben tollerata (puo provocare formazione di molta aria)

- La frutta secca come le prugne, le albicocche ed i fichi sono molto ricchi di fibre

- Patate e legumi secchi hanno un discreto contenuto di fibre

- Nella maggior parte dei casi e' necessario aggiungere un supplemento di fibra sotto forma di crusca (circa 15-20 gr al di'). La crusca grezza risulta piu' efficace di quella raffinata, e quella cruda lo e' piu' di quella cotta. La crusca cruda puo essere mescolata ai vari alimenti; per evitare il senso di gonfiore addominale ed i dolori che compaiono nei primi giorni di trattamento, opportuno aumentare progressivamente la dose, iniziando con 5 grammi al giorno ed aggiungendo 5 grammi ogni settimana fino a raggiungere la dose quotidiana consigliata. La crusca cotta viene venduta sotto varie preparazioni come pasta integrale, grissini e crackers integrali, pane integrale, biscotti integrali (molto piu' costose della crusca grezza).

La crusca si lega ad alcuni principi alimentari e vitaminici, impedendone l'assorbimento; questo e' irrilevante nei soggetti che hanno una alimentazione completa e variata. Puo' presentarsi un deficit di assorbimento di calcio solo nei soggetti che conducono una dieta povera di latte e latticini (va controllato in questi casi ed eventualmente integrato l'apporto di calcio).

Farmacia Picconi del dr. Picconi Filippo - © 2017 - P. IVA 01822740476
web design - hosting - software