Ricette Ingredienti afrodisiaci

INGREDIENTI AFRODISIACI

Stimolanti del gusto e dei sensi, vasodilatatori

 

Dragoncello

 

Portato in Europa dai crociati dal Vicino Oriente, era usato in quasi tutte le pozioni sia per le attività salutari disponibili, sia per il sapore gradevole. Ha effetti stimolanti generali.

 

Zenzero

 

Originario del sud est asiatico è conosciuto fin dall'antichità greca e romana. Viene usato il tubero in polvere per aromatizzare dolci o biscotti; in Asia è aggiunto in quasi tutte le salse per il suo sapore balsamico, piccante

 

Chiodi di garofano

 

Hanno azione antispasmodica, antinevralgica, digestiva. Analgesici dentari e stimolanti mucosi.

 

Cannella

 

Conosciuta fin dall'antichità è la corteccia di un albero e si ottiene incidendone i rami. Stimolante del gusto, antispastica, vermifuga

 

Noce moscata

 

Nocciolo del frutto della miristica, pianta originaria delle Molucche.

Contiene miristina, un narcotico con effetto euforizzante e allucinatorio. Può provocare cefalea e disturbi gastrici in caso di dosaggio eccessivo.

 

Timo

 

Alberello a cespuglio, possiede proprietà officinali sfruttate fin dall'antichità: stimolante, diuretico, antispasmodico.

 

 

Peperoncino

 

L'effetto afrodisiaco deriva dall'azione stimolante sul gusto e sugli altri sensi (riattivatore sensoriale). Stimola la digestione attivando la motilità di esofago, stomaco e piloro. L'effetto irritante sulle mucose può provocare acidità gastrica, emorroidi.

Anche i formaggi piccanti agiscono come blandi irritanti delle mucose genitali in modo simile al peperoncino.

 

Aglio

 

Ha proprietà antibiotiche dovute al solfuro d'allile, cardioprotettive dovute all'allicina (controllo della colesterolemia, coronarodilatazione, controllo ipertensivo). Ha proprietà benefiche sulla funzione erettile dovute all'azione vasodilatatrice

Carica vitale primordiale

Posseggono  componenti biochimici e substrati necessari alla duplicazione cellulare; devono essere consumati freschi, infatti se congelati o troppo cotti perdono qualsiasi potere afrodisiaco.

 

Germogli

 

 

Frutti di bosco

 

I giovani getti e le parti in crescita delle piante (bulbi, radici, rami, scorza interna della corteccia) sono costituiti da cellule che posseggono tutto il potenziale vitale della pianta stessa. Una sola cellula può ricreare la pianta intera. Il cuore degli ortaggi freschi e i frutti colti quando sono ancora in crescita (primi getti delle insalate, fiori di zucca, getti delle cipolle, erbette fresche, fragoline, mirtilli, more, lamponi, ciliegie, susine) trasmettono a chi li mangia una carica vitale che si perde con la maturazione e con la cottura

 

Latte di cocco

Linfa di palma

 

Prodotti dal frutto o dalla pianta in piena crescita; contengono buona parte dei principi di accrescimento della pianta stessa

 

 

Uova di quaglia, uova di pernice, caviale, ostriche, molluschi, crostacei

 

Posseggono substrati necessari alla duplicazione cellulare  e sono ricchi di zinco (minerale indispensabile al trofismo delle mucose) e colesterolo (precursore di testosterone, estrogeni e progestinici). Ostriche e molluschi, inoltre, evocano l'organo femminile potenziando, secondo la teoria delle signature, il desiderio nell'uomo e la femminilità nella donna.

 

Yogurt

 

Potenzia la flora batterica che ha azioni digestive, immunostimolanti, disintossicanti, vitaminizzanti, protettive nei confronti dipatogeni. Produce inoltre vitamine del gruppo B utili nel tono sessuale

Ferormoni

 

Tartufo bianco

 

Questo tubero contiene una sostanza simile al testosterone che agisce tramite il profumo da ferormone, e contiene anche tracce di fitosterone che hanno sull'uomo effetto virilizzante e nella donna stimolano il desiderio.

Estratto da un articolo del Dott. Francesco Puerari

www.dietapuerari.it

 

 

Farmacia Picconi del dr. Picconi Filippo - © 2017 - P. IVA 01822740476
web design - hosting - software